Pagina 2 di 2

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: dom dic 16, 2012 1:57 pm
da Paolo1984
Scusate ma davvero vi pare che quello di 22/11/'63 si possa definire "happy end"? A me sembrato un finale nè tragico nè lieto..semmai dolceamaro e struggente oltre che molto romantico...e romanticismo non è buonismo!

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: dom dic 16, 2012 3:49 pm
da hatter
Paolo1984 ha scritto:Scusate ma davvero vi pare che quello di 22/11/'63 si possa definire "happy end"? A me sembrato un finale nè tragico nè lieto..semmai dolceamaro e struggente oltre che molto romantico...e romanticismo non è buonismo!

Per come conosco io lo Zio e per come vedo il suo romanticismo ..in 22/11/'63 l ho notato intorno la metà del romanzo,quello si, ma non alla fine.

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: dom dic 16, 2012 5:11 pm
da Paolo1984
Hatter..in ogni caso mi pare azzardato definire happy end un finale in cui
Spoiler: Mostra
Jake dopo aver rinunciato al grande amore della sua vita si ritrova a ballare proprio col suo grande amore che ora è una donna di ottant'anni che non può ricordare di averlo amato perchè in effetti non l'ha mai neanche incontrato

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: dom dic 16, 2012 5:43 pm
da hatter
Paolo1984 ha scritto:Hatter..in ogni caso mi pare azzardato definire happy end un finale in cui
Spoiler: Mostra
Jake dopo aver rinunciato al grande amore della sua vita si ritrova a ballare proprio col suo grande amore che ora è una donna di ottant'anni che non può ricordare di averlo amato perchè in effetti non l'ha mai neanche incontrato

Paolo..
Spoiler: Mostra
io penso che dire happy end parlando di king possa andare.. in piu io sono una piuttosto strana per come vedo l amore in genere.. é amaro come finale ma.. quando una persona ama ed é felice di farlo... é felice per il semplice fatto di amare e di sapere che la persona che ama e che ha amato esiste.. e sta bene.. anche se nn puo ricordare o sapere di lui...

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: dom dic 16, 2012 6:02 pm
da Paolo1984
Sì hatter hai ragione anche tu. Tra l'altro è un finale che mi ha commosso molto, ma l'amarezza di fondo me lo fa vedere come un finale più agrodolce che completamente happy..anche se certo relativamente alle opere di KIng è forse più "ottimistico" di altri suoi finali (ma già It aveva un finale che dava speranza
Spoiler: Mostra
con la corsa in bicicletta di Bill e Audra
..tuttavia secondo me il buonismo non c'entra nulla

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: dom dic 16, 2012 6:47 pm
da hatter
Paolo1984 ha scritto:Sì hatter hai ragione anche tu. Tra l'altro è un finale che mi ha commosso molto, ma l'amarezza di fondo me lo fa vedere come un finale più agrodolce che completamente happy..anche se certo relativamente alle opere di KIng è forse più "ottimistico" di altri suoi finali (ma già It aveva un finale che dava speranza
Spoiler: Mostra
con la corsa in bicicletta di Bill e Audra
..tuttavia secondo me il buonismo non c'entra nulla

Bhe magari buonismo é un termine per indicare in maniera generale quello che anche tu dicevi anche tu rispetto alle opere di king in genere.. un termine abbordabile per introdurre un discorso .. e ognuno in ogni caso giustamente la vede a modo suo, é bello confrontare le idee!!! It mi aspetta tra i miei scaffali da una vita ma purtroppo non l ho letto... la mia folle curiosita mi ha fatto aprire lo spoiler accidenti! :P

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: dom dic 16, 2012 8:22 pm
da Paolo1984
Vabbè il mio spoiler non era troppo "rivelatore"..It comunque è un capolavoro se trovi del tempo leggilo :)

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: dom dic 16, 2012 8:31 pm
da hatter
Paolo1984 ha scritto:Vabbè il mio spoiler non era troppo "rivelatore"..It comunque è un capolavoro se trovi del tempo leggilo :)

sicuramente lo faró.

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: gio dic 27, 2012 5:43 pm
da 19Blaine82
Porbia ha scritto:Scusate il titolo un pò campato per aria ma nemmeno io so bene dove voglio andare a parare con questo topic, ma ci provo comunque:

Ho come la sensazione che con gli ultimi libri King abbia virato verso una scrittura più "buona", più tendente all'happy ending finale, come 22/11/63 o le storie de "la leggenda del vento" che se paragonate con le atmosfere cupe dei primi romanzi (tipo Carrie) sono totalmente diverse...

...cosa voglio dire con questo? non lo so, però mi piacerebbe sentire il vostro parere in proposito, siete d'accordo? vi piace questa svolta o no?

Ottimo spunto.
Di getto mi viene una risposta alla Dylan Dog : King con il tempo ha capito che i veri mostri non sono i vampiri, licantropi, ecc.... ma noi genere umano; quindi ad un certo punto (secondo me da Mucchio d'ossa compreso in poi) ha deciso di indagare nel mostro "dentro" piuttosto che nel mostro "fuori". E, secondo me, trovandosi a trattare con "umani"+andando avanti con l'età si è lasciato a poco a poco "intenerire"...sia chiaro io ho adorato allo stesso modo romanzi come Pet Semetery che come La Storia du Lisey!
Aggiungo anche dall'incidente del'99 cmq il Nostro è cambiato parecchio:ha capito tante cose, ha voluto mettere il punto al progetto letterario della sua vita (il progetto della sua vita è raccontare ;)), e forse gli è scattata una molla dentro che l'ha portato ad essere più buono.

concludo questo delirio con una battuta : chi ha scritto un romanzo come pet semetery non potrà mai essere buono ;)...per fortuna!

Ne approfitto per farvi gli auguri!

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: ven dic 28, 2012 2:20 pm
da Porbia
Ottima risposta, soprattutto la battuta :D

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: sab dic 29, 2012 2:40 am
da Christine Cunningham
19Blaine82 ha scritto:Di getto mi viene una risposta alla Dylan Dog : King con il tempo ha capito che i veri mostri non sono i vampiri, licantropi, ecc.... ma noi genere umano; quindi ad un certo punto (secondo me da Mucchio d'ossa compreso in poi) ha deciso di indagare nel mostro "dentro" piuttosto che nel mostro "fuori". E, secondo me, trovandosi a trattare con "umani"+andando avanti con l'età si è lasciato a poco a poco "intenerire"
concludo questo delirio con una battuta : chi ha scritto un romanzo come pet semetery non potrà mai essere buono ;)...per fortuna!

sono d'accordo su tutto

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: mar gen 29, 2013 12:20 am
da Orsoleprepesceuccello
Non ho alcun dubbio ad affermare che quello che sostieni per me è vero, ma nonostante tutto, 22/11/'63 mi ha messo addosso una malinconia che non provavo da Cuori in Atlantide
Spoiler: Mostra
jake che balla con sadie ottantenne, carol e bobby che si ritrovano al funerale di sully...
Son tutti vivi, hanno tutti provato emozioni, ma sono tutti divisi gli uni dagli altri. Per carità, meglio di niente, meglio di pet sematary però...


Probabilmente, è proprio per queste emozioni diverse che continua a farmi provare che continuo ad amare i suoi scritti

Re: Il nuovo buonismo di King

Inviato: mar gen 29, 2013 1:34 am
da hatter
Orsoleprepesceuccello ha scritto:Non ho alcun dubbio ad affermare che quello che sostieni per me è vero, ma nonostante tutto, 22/11/'63 mi ha messo addosso una malinconia che non provavo da Cuori in Atlantide
Spoiler: Mostra
jake che balla con sadie ottantenne, carol e bobby che si ritrovano al funerale di sully...
Son tutti vivi, hanno tutti provato emozioni, ma sono tutti divisi gli uni dagli altri. Per carità, meglio di niente, meglio di pet sematary però...


Probabilmente, è proprio per queste emozioni diverse che continua a farmi provare che continuo ad amare i suoi scritti

Posso dire che condivido il tuo pensiero...