Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Tutto sulla saga Western-Fantasy di Roland di Gilead ed il suo ka-tet
jack
Poppante Kinghiano
Poppante Kinghiano
Messaggi: 1
Iscritto il: ven mag 08, 2009 4:11 pm

Re: Re:Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda jack » ven mag 08, 2009 4:38 pm

Draguz ha scritto:ciao a tutti...

ho letto la saga diverso tempo fa ma il ricordo del finale è sempre nella mia mente.

comunque un paio di settimane fa ho iniziato a leggere \"la casa del buio\". ho scoperto poco dopo che si trattava del secondo di due libri (il primo è il talismano) ma soprattutto che si tratta di un libro molto collegato alla serie della Torre Nera. si parla infatti di frangitori, della Torre e si nomina in un punto anche il nome di Roland di Gilead.

ora, vorrei sapere se qualcuno sa quanti libri di questo genere (collegati alla saga, intendo) ha scritto il Re, perchè vorrei lanciarmi a leggerli subito tutti.

ciao a tutti e grazie!

an si ps: in questo libro sembra che il finale della torre nera sia diverso: si parla infatti di un Re Rosso che è rinchiuso all\'inteno della stanza in cima alla Torre, nella stessa stanza dove entrerà poi Roland...


altri libri sono "cuori in atlantide" e "desperation"....in cui compaiono i can-toi...

Bella
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 202
Iscritto il: lun dic 01, 2008 11:01 am
Località: Are u a stalker?

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda Bella » ven lug 31, 2009 12:59 pm

Comunque è un po’ scocciante leggere il topic sulla Torre Nera 7 e trovare spoilers sulla Casa del Buio o Il Talismano, che ancora devo leggere. V. commento sopra.
Ho finito di leggere la Torre Nera esattamente domenica scorsa, cioè 5 giorni fa. La lettura della saga è durata un po’ di mesi, all’inizio di dicembre scorso ho cominciato col primo volume. Tra l’altro, dato che io ho acquistato la Torre Nera tra agosto e settembre, ed in quel periodo L’ultimo Cavaliere era in ristampa, ho acquistato una copia usata, che era l’edizione originale, quindi questa storia del corno non l’ho capita ed ero rimasta un po’ spiazzata. Magari presto leggerò la riedizione dell’Ultimo Cavaliere… che appena ristampato era già stato acquistato.
Allora, io ho dovuto rileggere una seconda volta le ultime pagine del libro (tra l’altro consiglio a Uomo in Nero di non stare lì a macerarsi ma di finirlo punto e basta), perché sinceramente non mi era molto chiaro quello che stava succedendo. Poi ero un po’ stanca, era sera, ero assonnata e magari credevo di non aver capito bene. Lui dice: pietà, non di nuovo o qualcosa del genere. Roland sapeva quello che stava per accadergli? Pare di sì.
Ho letto tutti i commenti in queste tre pagine. Assolutamente Boz ha scritto un ottimo commento, e sono d’accordo in moltissime cose, se non tutte.
Dov’è che è scritto che questo sarebbe il penultimo viaggio alla Torre Nera? Scusate, magari sono io che mi sono fatta sfuggire qualcosa?... comunque all’inizio ero rimasta un po’ spiazzata. Tutte queste avventure, e poi Roland torna indietro. Diavolo, torna indietro pure nel tempo… però ricomincia sempre da quel momento. Cioè dall’inizio del primo volume. Teoricamente tutto ciò che è successo prima di allora rimane invariato (tutto raccontato nel quarto volume). Secondo me se deve ricominciare tutto daccapo, però troverà altri compagni di viaggio (non Jake, o Odetta/Detta/Susannah, o Eddie o Oy). Questa è una mia interpretazione.
Mentre leggevo la Torre Nera, all’inizio, ero convinta che Roland venisse dal futuro rispetto a noi. Tenete conto che queste riflessioni le facevo durante i primi volumi. Ero dell’idea che la nostra società, noi del XX secolo, del XXI secolo, fossimo gli Antichi e che Roland e tutti gli altri fossero di un futuro lontano, in cui il mondo era totalmente danneggiato e la gente avesse dovuto rimboccarsi le maniche e vivere in modo più simile al passato (l’800 e il Far West, appunto, con le candele, i cavalli, gli autocarri, ma con una moda di vestiario più simile ai giorni nostri). Invece dopo scoprii che erano realtà parallele, ed è forse più semplice così, anche se la mia idea non era affatto male.
Ovviamente ho letto alcuni commenti qui in cui si ipotizzava, un po’ alla Ritorno al Futuro, se non succede quello, non succederà quell’altro. Se non si incontra il tal personaggio, non si farà la tal cosa. Secondo me è molto più semplice pensare che ogni avventura è completamente nuova. Ma credo e spero per Roland che non sappia che ogni volta tornerà indietro. È vero che parla della Torre Nera come fosse una scoperta autentica, una cosa che deve raggiungere per la prima volta perché è questione di vita o di morte. Non ragiona come uno che l’ha già vista innumerevoli volte e non solo, ci è già salito fino in cima. Se ne rende conto solo in quel momento, quando apre la porta con scritto “Roland”, poi quando va oltre a quella porta, non si ricorda più niente.
Sinceramente leggendo i vari commenti, il finale della Torre Nera mi è cominciato a piacermi un po’ di più. Ero stata messa in guardia sul finale, mi era stato detto che forse lo avrei potuto trovare deludente e quindi ero preparata psicologicamente a non farmi aspettative particolari. Effettivamente è un po’ spiazzante. I finali che non sono in realtà veri finali sono sempre un po’ spiazzanti. Ma è anche un modo per lasciare “una porta aperta” nelle avventure di Roland… tipo, se King volesse riparlarne… avrebbe la possibilità di farlo. Non credete? Non penso che lui scriverebbe altri libri con Roland protagonista, ma fare altre storie parallele alle avventure di Roland, come appunto i vari libri citati come links alla Torre Nera.
Sì, le ultime pagine sono state divorate letteralmente… sono d’accordo che scrivere: ricordateveli così, uniti per l’ultima volta tutti insieme… fa pensare: oddio, no, è arrivato il momento in cui cominceranno a morire uno ad uno? Un po’ come i Piccoli Dieci Indiani della filastrocca nel libro di Agata Christie? Orribili morti, però rivivono tutti in altri mondi. Immagino che anche Suzie sia morta davvero, perché li ritrova in un mondo parallelo… dove rivivono i defunti in altri mondi ancora.
Credo di aver scritto tutto quello che dovevo dire…

Avatar utente
Locke
Administrator
Administrator
Messaggi: 1038
Iscritto il: mar mar 04, 2008 4:56 pm
Località: Torino
Contatta:

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda Locke » gio ago 13, 2009 2:50 pm

Bella ha scritto: Allora, io ho dovuto rileggere una seconda volta le ultime pagine del libro (tra l’altro consiglio a Uomo in Nero di non stare lì a macerarsi ma di finirlo punto e basta), perché sinceramente non mi era molto chiaro quello che stava succedendo. Poi ero un po’ stanca, era sera, ero assonnata e magari credevo di non aver capito bene. Lui dice: pietà, non di nuovo o qualcosa del genere. Roland sapeva quello che stava per accadergli? Pare di sì.

Credo che Roland abbia la consapevolezza di quanto stia per accadere nuovamente solo pochi istanti prima che ciò accada. Secondo me proprio li sta il brutto dell'esperienza, il sapere di essere stati ingannati di nuovo e non poter fare niente per evitarlo.
Bella ha scritto:Dov’è che è scritto che questo sarebbe il penultimo viaggio alla Torre Nera? Scusate, magari sono io che mi sono fatta sfuggire qualcosa?... comunque all’inizio ero rimasta un po’ spiazzata. Tutte queste avventure, e poi Roland torna indietro. Diavolo, torna indietro pure nel tempo… però ricomincia sempre da quel momento. Cioè dall’inizio del primo volume. Teoricamente tutto ciò che è successo prima di allora rimane invariato (tutto raccontato nel quarto volume). Secondo me se deve ricominciare tutto daccapo, però troverà altri compagni di viaggio (non Jake, o Odetta/Detta/Susannah, o Eddie o Oy). Questa è una mia interpretazione.

Non ti sei fatta sfuggire nulla. L'interpretazione che si dava diversi post sopra riguardo il penultimo viaggio del Pistolero verso la Torre è solo un' opinione di Boz che personalmente condivido. Alla fine del libro King ci dice che Roland si sveglia nel deserto e questa volta ha con se il corno dell'Eld perso nella battaglia tragica di Jericho Hill. Da qui nasce la speranza che rivivendo l'avventura il cavalire possa cambiare il proprio KA (ma è un'interpretazione personale s'intende, per qualcun'altro Roland potrebbe essere destinato a continuare questo ciclo per sempre).
Bella ha scritto:Mentre leggevo la Torre Nera, all’inizio, ero convinta che Roland venisse dal futuro rispetto a noi. Tenete conto che queste riflessioni le facevo durante i primi volumi. Ero dell’idea che la nostra società, noi del XX secolo, del XXI secolo, fossimo gli Antichi e che Roland e tutti gli altri fossero di un futuro lontano, in cui il mondo era totalmente danneggiato e la gente avesse dovuto rimboccarsi le maniche e vivere in modo più simile al passato (l’800 e il Far West, appunto, con le candele, i cavalli, gli autocarri, ma con una moda di vestiario più simile ai giorni nostri). Invece dopo scoprii che erano realtà parallele, ed è forse più semplice così, anche se la mia idea non era affatto male.

Si la tua idea mi piace e in effetti poteva anche starci, chissà forse lo stesso King quando ha iniziato non ha messo grossi paletti alla storia, in fondo scopriamo che il nostro mondo è quello centrale solo parecchi anni dopo l'uscita del primo romanzo.
Bella ha scritto:Ma credo e spero per Roland che non sappia che ogni volta tornerà indietro. È vero che parla della Torre Nera come fosse una scoperta autentica, una cosa che deve raggiungere per la prima volta perché è questione di vita o di morte. Non ragiona come uno che l’ha già vista innumerevoli volte e non solo, ci è già salito fino in cima. Se ne rende conto solo in quel momento, quando apre la porta con scritto “Roland”, poi quando va oltre a quella porta, non si ricorda più niente.

Quoto in pieno, come già scritto sopra se ne rende conto ma solo quando ciò accade.
Bella ha scritto:Sinceramente leggendo i vari commenti, il finale della Torre Nera mi è cominciato a piacermi un po’ di più. Ero stata messa in guardia sul finale, mi era stato detto che forse lo avrei potuto trovare deludente e quindi ero preparata psicologicamente a non farmi aspettative particolari. Effettivamente è un po’ spiazzante. I finali che non sono in realtà veri finali sono sempre un po’ spiazzanti. Ma è anche un modo per lasciare “una porta aperta” nelle avventure di Roland… tipo, se King volesse riparlarne… avrebbe la possibilità di farlo. Non credete? Non penso che lui scriverebbe altri libri con Roland protagonista, ma fare altre storie parallele alle avventure di Roland, come appunto i vari libri citati come links alla Torre Nera.
Sì, le ultime pagine sono state divorate letteralmente… sono d’accordo che scrivere: ricordateveli così, uniti per l’ultima volta tutti insieme… fa pensare: oddio, no, è arrivato il momento in cui cominceranno a morire uno ad uno? Un po’ come i Piccoli Dieci Indiani della filastrocca nel libro di Agata Christie? Orribili morti, però rivivono tutti in altri mondi. Immagino che anche Suzie sia morta davvero, perché li ritrova in un mondo parallelo… dove rivivono i defunti in altri mondi ancora.
Credo di aver scritto tutto quello che dovevo dire…

Che i finali "Kinghiani" il più delle volte lascino l'amaro in bocca è un dato di fatto, ma se la suddetta fine può spiazzare in un primo momento ripensando a tutta la storia trovo che ci possa stare. Roland è ossessionato dal KA, il KA e una ruota; il concetto di "ciclicità" è rispettato fino in fondo (a mio parere naturalmente... :) )

Avatar utente
Crimson King
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 1125
Iscritto il: mar mar 04, 2008 8:34 pm
Località: Can'-Ka No Rey
Contatta:

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda Crimson King » dom ott 25, 2009 10:45 pm

Locke ha scritto:Alla fine del libro King ci dice che Roland si sveglia nel deserto e questa volta ha con se il corno dell'Eld perso nella battaglia tragica di Jericho Hill. Da qui nasce la speranza che rivivendo l'avventura il cavalire possa cambiare il proprio KA (ma è un'interpretazione personale s'intende, per qualcun'altro Roland potrebbe essere destinato a continuare questo ciclo per sempre).

io non lo interpreto così. o meglio, sì
però non ci vedo speranza alla fine di tutto
questo: secondo il corno è il simbolo
della morte. allora, secondo tradizione
roland (orlando in italiano) è il nome di un certo
conte palatino, paladino di alessandro magno
a cui la chanson de geste s'è più volte
ispirata. la storia brevemente è questa - un
grappolo di soldati del re carlo vengono massacrati
dai saraceni e orlando, poco prima di morire
chiama carlo col suo corno (l'olifante). ecco
secondo me è questa la chiave: roland, dopo
aver suonato il corno, è destinato a morire
come l'orlando de la chanson de geste - è
una citazione, un non-so-come-altro-chiamarla
ma comunque qualcosa che non mi fa pensare
ad un finale più felice per roland di gilead. anche
perché, in attinenza alla saga della tr, il corno
è il simbolo della disfatta di jericho hill - non una
battaglia, ma la guerra contro farson etc etc.

che dite? ho fatto i compiti a casa? :D

LIAM
Poppante Kinghiano
Poppante Kinghiano
Messaggi: 1
Iscritto il: dom nov 01, 2009 3:23 am

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda LIAM » dom nov 01, 2009 3:44 am

UNA VOLTA FNITO DI LEGGERE L'ULTIMA PAGINA DELL'ULTIMO LIBRO.....TI GUARDI INTORNO SPERDUTO, E NON VORRESTI ESSERE LI'. OVUNQUE TU SIA. LA REALTA' E' DELUDENTE. ROLAND, O MEGLIO, STEVE-OH, MI HA FATTO NOTARE UNA COSA A CUI NON AVEVO MAI PENSATO. CHE PUOI RIEMPIRTI LA VITA FINO A INGOZZARTI DI AMICI, CONOSCENTI, PARENTI,KA-TET VARI......MA ALLA FINE, COMUNQUE, NEL MOMENTO DECISIVO, QUANDO APRI L'ULTIMA PORTA......BE', SEI SOLO. SOLO.


Modifica moderatore: Facciamo attenzione quando scriviamo perchè scrivere sempre in caratteri maiuscoli corrisponde ad urlare :)
Ultima modifica di hpr7 il dom nov 01, 2009 8:14 am, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Caratteri maiuscoli :-D

susan_delgado
Volenteroso Kinghiano
Volenteroso Kinghiano
Messaggi: 43
Iscritto il: mer feb 11, 2009 12:49 am

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda susan_delgado » ven nov 06, 2009 9:33 pm

Ho finito di leggere poche ore fa questo ultimo libro della saga, il finale tanto atteso della Torre Nera, prima di tutto devo dire che mi manchera' la storia di Roland e del suo ka-tet e le loro incredibili avventure, mi hanno tenuto compagnia per parecchi mesi, percio' non escludo di rileggere almeno qualcuno dei 7 libri in futuro! :mrgreen:

Che dire, sono soddisfatta del finale che King ha voluto dare alla storia, avevo paura perchè, pur senza aver letto spoiler, mi sembrava che molta gente fosse rimasta delusa dal finale della Torre Nera, quindi avevo paura che finisse in qualche strano modo, tipo che Roland non vedesse neanche la Torre, oppure che in cima alla Torre trovasse una morte crudele ad opera di un personaggio malvagio, invece tutto sommato questo finale mi è piaciuto.

Avevo sempre immaginato che Roland arrivasse da solo alla Torre, e che tutto il suo ka-tet venisse sacrificato lungo la strada, mi ha rincuorata vedere Susannah, Eddie e Jake di nuovo insieme in un altro dove e quando.
Il finale che immaginavo per Roland invece era che, giunto in cima alla Torre e pronunciati tutti i nomi che portava nel cuore, morisse in modo dolce, trovando il riposo dopo anni di ricerca e sofferenze.

Ripensando però al finale effettivo ho capito ciò che King voleva dire: da una parte, l'essenza di questa storia è la ricerca della Torre, non il finale,
dall'altra ci vedo il senso stesso della vita (e del ka), che è una ruota che gira, e proprio per questo Roland, giunto alla fine, riparte dall'inizio.


Come ho detto, mi mancheranno tanto le avventure di Roland :oops:

Avatar utente
Crimson King
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 1125
Iscritto il: mar mar 04, 2008 8:34 pm
Località: Can'-Ka No Rey
Contatta:

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda Crimson King » ven nov 13, 2009 6:07 pm

LIAM ha scritto:UNA VOLTA FNITO DI LEGGERE L'ULTIMA PAGINA DELL'ULTIMO LIBRO.....TI GUARDI INTORNO SPERDUTO, E NON VORRESTI ESSERE LI'. OVUNQUE TU SIA. LA REALTA' E' DELUDENTE. ROLAND, O MEGLIO, STEVE-OH, MI HA FATTO NOTARE UNA COSA A CUI NON AVEVO MAI PENSATO. CHE PUOI RIEMPIRTI LA VITA FINO A INGOZZARTI DI AMICI, CONOSCENTI, PARENTI,KA-TET VARI......MA ALLA FINE, COMUNQUE, NEL MOMENTO DECISIVO, QUANDO APRI L'ULTIMA PORTA......BE', SEI SOLO. SOLO.

ma che
ti fumi?

francesca.nirvana
Poppante Kinghiano
Poppante Kinghiano
Messaggi: 8
Iscritto il: mer dic 16, 2009 2:27 pm

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda francesca.nirvana » mer dic 16, 2009 2:37 pm

Anche secondo me nn poteva esserci un altro finale...Come dice Steve stesso,era davvero L'UNICO! Un libro capolavoro,che t catapulta all'interno della storia e ti sconvolge la vita! Per me è diventato un'ossessione,una droga! Ma è la miglio droga del mondo!

francesca.nirvana
Poppante Kinghiano
Poppante Kinghiano
Messaggi: 8
Iscritto il: mer dic 16, 2009 2:27 pm

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda francesca.nirvana » mer dic 16, 2009 2:46 pm

Per Boz: non credo sia una tua personale interpretazione del finale della Torre! Lo stesso Steve, nella Nota dell'autore, spiega CHIARAMENTE che il Corno indica una possibile risoluzione,o, addirittura, REDENZIONE, per il pistolero!!!!!!

Avatar utente
Boz
Administrator
Administrator
Messaggi: 305
Iscritto il: gio mag 22, 2003 2:11 pm
Località: Napoli
Contatta:

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda Boz » mer dic 16, 2009 10:57 pm

francesca.nirvana ha scritto:Per Boz: non credo sia una tua personale interpretazione del finale della Torre! Lo stesso Steve, nella Nota dell'autore, spiega CHIARAMENTE che il Corno indica una possibile risoluzione,o, addirittura, REDENZIONE, per il pistolero!!!!!!


Credo che tu abbia ragione, perlomeno per la parte relativa al corno. Evidentemente ho dimenticato di aver letto la nota e ho fatto mio questo argomento. Però a mia difesa c'è da dire che hai letto un post scritto dopo anni e anni di discussioni sulle passate edizioni di questo forum, mentre la stessa opinione sul suo viaggio, la metafora immaginazione-mondo di roland, che ho espresso parlando del finale, l'ho sempre avuta ed esposta fin dai primi due libri, letti quando ancora non era uscito il quarto libro e quando nella mente di king ancora non c'era una vera e propria idea circa la saga. Purtroppo le vecchie discussioni (quelle precedenti al 2006/2007) sono andate perdute perché i backup non erano in mano nostra, e così molti spunti interessanti.
Ad ogni modo, dubito che King abbia portato avanti le stesse argomentazioni e che abbia sviluppato quei motvi in quella nota. Credo di aver perlomeno ampliato il concetto del corno, mentre per il resto credo sia solo farina del mio sacco! Non ci posso mettere la mano sul fuoco, ma vado volentieri a rileggerla. :)

P.S. un consiglio: Il maiuscolo equivale ad alzare la voce, e quando si 'alza la voce' in generale si tende a fraintendere il tono del messaggio. Grazie!

francesca.nirvana
Poppante Kinghiano
Poppante Kinghiano
Messaggi: 8
Iscritto il: mer dic 16, 2009 2:27 pm

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda francesca.nirvana » sab dic 19, 2009 10:25 am

Per Boz: non so se tu sia un veggente...anche se non credo nelle tue abilità da veggente, va bene comunque; volevo solo esprimere una mia opinione. Per quanto riguarda le maiuscole, dato che sono nuova del forum, non lo sapevo! Ho scritto in maiuscolo per dare enfasi non per " alzare la voce"...Quindi chiedo scusa...

Avatar utente
Boz
Administrator
Administrator
Messaggi: 305
Iscritto il: gio mag 22, 2003 2:11 pm
Località: Napoli
Contatta:

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda Boz » sab dic 19, 2009 4:48 pm

francesca.nirvana ha scritto:Per Boz: non so se tu sia un veggente...anche se non credo nelle tue abilità da veggente, va bene comunque; volevo solo esprimere una mia opinione. Per quanto riguarda le maiuscole, dato che sono nuova del forum, non lo sapevo! Ho scritto in maiuscolo per dare enfasi non per " alzare la voce"...Quindi chiedo scusa...

Non sono un veggente, ma che il mondo di Roland fosse metafora di quello dell'immaginazione, soprattutto tenendo conto del tema degli altri mondi, credo che anche allora fosse abbastanza condivisibile.
Comunque, è ovvio che continuando magari a discutere delle nostre opinioni emergeranno meglio concetti che in questo botta e risposta, per forza di cose, stiamo entrambi riassumendo.

Per quanto concerne le maiuscole: avevo capito le tue buone intenzioni :) Il mio era solo un consiglio, non affatto un rimprovero. Spero vorrai discutere con noi le tue impressioni sulla saga e su king in generale :)

francesca.nirvana
Poppante Kinghiano
Poppante Kinghiano
Messaggi: 8
Iscritto il: mer dic 16, 2009 2:27 pm

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda francesca.nirvana » dom dic 20, 2009 4:31 pm

Volevo fare una domanda a tutti: secondo voi il personaggio di Roland è visto dal Re in maniera negativa?
In una delle tante recenzioni della saga (molte delle quali, a mio parere, semplicemente terribili), ho letto che Roland sia per il Re la personificazione dell' anti-eroe!!! :shock:

Avatar utente
Boz
Administrator
Administrator
Messaggi: 305
Iscritto il: gio mag 22, 2003 2:11 pm
Località: Napoli
Contatta:

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda Boz » dom dic 20, 2009 6:06 pm

francesca.nirvana ha scritto:Volevo fare una domanda a tutti: secondo voi il personaggio di Roland è visto dal Re in maniera negativa?
In una delle tante recenzioni della saga (molte delle quali, a mio parere, semplicemente terribili), ho letto che Roland sia per il Re la personificazione dell' anti-eroe!!! :shock:

La domanda che hai posto è molto interessante e meriterebbe forse una discussione a sé.
Comunque, forse Roland è un antieroe a ben pensarci. Insomma: all'inizio della saga avrebbe tradito chiunque pur di raggiungere il suo scopo. Non è pervaso da quel 'buonismo' o quella considerazione per il prossimo che solitamente sono associate all'idea di eroe. Anche se c'è da dire che il concetto di eroe in stile superman (buono, forte, impeccabile) è forse superato. E' palese che la sua figura ricalchi quella dei western molto in voga negli anni centrali del 900, uomo rude, non perfetto, che fa ciò che si deve fare (ciò che è giusto) anche se le sue azioni gli procurano la disapprovazione sociale. In effetti l'umanità di Roland vien fuori solo nel 4° libro..
tu che ne pensi?

francesca.nirvana
Poppante Kinghiano
Poppante Kinghiano
Messaggi: 8
Iscritto il: mer dic 16, 2009 2:27 pm

Re: Il finale della Torre Nera.(Spoiler)

Messaggioda francesca.nirvana » dom dic 20, 2009 10:57 pm

Io non credo che Roland sia visto dal Re in maniera negativa.E' vero che, soprattutto nel I libro, è descritto come un traditore,un egoista e come la personificazione di tutte le caratteristiche di un anti-eroe...tuttavia a me sembra che il Re sottolinei il fatto che Roland è prigioniero del suo ka, vittima della sua ricerca e di tutte le sofferenze che questa gli è costata. Più volte il pistolero ripete di non poter rinunciare alla Torre dopo tutto ciò che ha perduto per essa. E' vero che le sue mani hanno messo fine alla vita di innumerevoli persone, che ha lasciato cadere Jake e non si è fermato neppure dopo la morte del suo tet, ma tutto ciò lo ha fatto sentendosi condannato a farlo, credendo di non avere altra scelta. Secondo me per King Roland rappresenta un eroe, anche se lontano dal tipico eroe "immacolato" e "perfetto" tradizionale.E' l'eroe rappresentato nella sua umanità...e dannazione...Come se il Re volesse sottolineare che non si parla di una favola, dove il bene ed il male sono nettamente separati, ma della realtà, dove l'eroe che ha salvato il mondo ( o meglio, i mondi) è anche l'uomo che ha dovuto inevitabilmente dannare la sua anima per farlo.


Torna a “La Torre Nera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite