I LUPI DEL CALLA

Tutto sulla saga Western-Fantasy di Roland di Gilead ed il suo ka-tet
Avatar utente
manuela
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 1135
Iscritto il: lun gen 26, 2009 4:52 pm
Località: provincia di milano

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda manuela » mar dic 22, 2009 8:34 am

Per Cuthbert Allgood:non ci sono problemi.Non l'ho preso così male il tuo parere riguardo I lupi del Calla :wink: Solo che a me erano piaciuti tanto,ma veramente tanto, i primi quattro.Speravo che il quarto fosse la fine e invece .....
Per Locke:grazie,finalmente trovo qualcuno che la pensa come me al riguardo degli ultimi tre volumi della Torre Nera!
E pensare che ci sono lettori che non sono mai riusciti a leggere il primo della TN!

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2823
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda sam » mer mag 04, 2011 10:40 am

A me i primi 4 non sono piaciuti granchè! ( a parte 'la chiamata dei tre') quindi spero di apprezzare di più questi! Tra qualche giorno inizierò questo libro!
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Ktulu
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 685
Iscritto il: dom ott 10, 2010 12:05 pm

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda Ktulu » ven mag 06, 2011 11:42 am

letto nel 2007:

è meraviglioso, c'è veramente tutto, in particolare c'è il collegamento con LE NOTTI DI SALEM, un libro che io amai moltissimo nel 2003

poi a un certo punto la rivelazione....pensai "non è possibile!!!!"

da questo punto in poi l'atmosfera è molto diversa......non ho parole, comunque, è impressionante...ci stava mettendo proprio TUTTO!

un capolavoro, questa saga!
chi parte sa da che cosa fugge, ma non sa che cosa cerca

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2823
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda sam » ven mag 06, 2011 1:18 pm

L'ho iniziato! Ho letto le prime 100 pagine circa! mi sta piacendo molto!!.... non vedo l'ora di arrivare alla "rivelazione" allora :lol:
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Avatar utente
Terru_theTerror
Administrator
Administrator
Messaggi: 1263
Iscritto il: lun dic 06, 2010 3:12 pm

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda Terru_theTerror » ven mag 06, 2011 2:29 pm

Io ho trovato che lo spirito della saga vira bruscamente a partire da questo libro, si capisce che King ha capito come finire la storia e parte in quinta...

Lunghi giorni e piacevoli letture,
T_theT
"Io ho il cuore di un bambino... lo tengo in un barattolo sulla mia scrivania."

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2823
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda sam » lun mag 09, 2011 12:54 pm

Sono circa a metà!! Mi piace sempre di più!!! Se non fosse per l'università lo ci ieri oggi!!! Finalmente ritorno al piacere di leggere come quando leggevo 'la chiamata dei tre'!!!
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Avatar utente
steam engenius
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 612
Iscritto il: lun set 21, 2009 1:48 pm
Contatta:

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda steam engenius » lun mag 09, 2011 4:06 pm

sam ha scritto:Se non fosse per l'università lo ci ieri oggi!!!
Spero che l'università sia letteratura...

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2823
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda sam » mar mag 10, 2011 10:24 pm

steam engenius ha scritto:
sam ha scritto:Se non fosse per l'università lo ci ieri oggi!!!
Spero che l'università sia letteratura...

ahahah, lo giuro: non sono dislessica!!! Scrivo con l' i-phone e sbaglio sempre!!! :oops: :oops: :oops: va beh comunque...
ho finito questo splendido libro! L'ho adorato! Secondo me è questo il finale più "massacrante" di questa saga! Sto morendo dalla voglia di iniziare "La canzone di Susannah" ma aspetterò domani!!! :lol:
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Avatar utente
Norman1982
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 296
Iscritto il: ven gen 21, 2011 2:15 pm
Località: I BARREN

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda Norman1982 » mar dic 13, 2011 12:47 pm

Bene. Anche questo capitolo è concluso, cosa posso dire? FANTASTICO.....
Spoiler: Mostra
è stato bellissimo ritrovare padre Callahan, e poi le autocitazioni dello zio sono favolose. Adesso non mi resta che fiondarmi di corsa a La canzone di Susannah, devo vedere se il ka-tet riuscirà a ritrovarla e soprattutto cosa sta partorendo.


Grande romanzo, per ora tra i migliori del ciclo a mio avviso.
Ultima modifica di Locke il mar dic 13, 2011 5:26 pm, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Aggiunto lo spoiler
[b]Stanno stretti sotto ai letti sette spettri a denti stretti[/b]

Avatar utente
Pat
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 146
Iscritto il: gio dic 18, 2014 11:25 am

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda Pat » gio giu 11, 2015 3:17 pm

Altro avvincente capitolo della saga.
“Che vi sia gradito” un consiglio: appuntatevi di leggere (rileggere) “Le notti di Salem” (io non l’ho fatto e mi sono trovata pentita. Dico grazie.
Come avrete letto mi ha colpito in modo particolare il linguaggio arcaico, rispettoso ed a volte scherzoso del Calla…

Spoiler: Mostra
… terra rurale, non tanto dissimile a qualsiasi paesino di qualche decennio fa.
Anche in questo posto però il mondo è andato avanti (o indietro? Sapete bene che ne La Torre Nera tempo e spazio hanno un significato tutto particolare) e quindi vi si trovano esempi, come nei precedenti libri della saga, della “misteriosa tecnologia” (ma anche non tanto, vedi Andy, che fin da subito ho immaginato come il robot di Star Wars –feeling che mi lega a King :lol: o più realisticamente avere un marito fan della saga? :lol: -, ma anche Le pile Duracell, Microsoft, mettiamoci anche la Marvel ed Harry Potter).
Quindi queste “macchine” si sono ribellate ai propri padroni di un tempo assumendo il controllo, oppure sono intervenuti dei “nemici” che le hanno assogettate?
Forse in questo libro la tecnologia però non è poi così fine a se stessa, come il sopravvivere a caso di Shardik e suoi servitori, o Blaine, oppure ancora le macchine sotto a Lud. Mi spiego meglio: Andy ed i Lupi avevano uno scopo, portare il “nutrimento” ai Frangitori (vedi “La casa del buio”), fanciulli psichici con il compito di distruggere i vettori (ma se Jack li ha fermati, allora si sono liberati? O temporalmente non è ancora avvenuto, o spazialmente non avverrà mai o…opopanax!) e conseguentemente portare tutto al caos per servire il Re Rosso (Guardiano della Torre Nera? Che spia tramite la tredici nera? E che conseguentemente sa tutte le mosse del Ka-Tet di Roland??)

Penso che il Ka-Tet in Rombo di Tuono possa trovare spiegazioni e forse anche il nemico, ma non è così certo che ci arrivino anche se sono ad un passo.
Alla fine del libro partono per una missione di salvataggio, quello che mi chiedo è resteranno tutti uniti? Oppure Roland non li porterà da Susannah, ma da qualche altra parte (leggi Mr Torre)? Lo dice lui stesso “La Torre è più importante” (p 856) e sappiamo bene che fino ad ora ha sacrificato troppo per non metterla al primo posto, ma sarà ancora così? Mi ha colpito quando dice di sognare ogni notte i compagni uccisi a Jerico Hill, rivivendone la morte (p 204)
O ancora il Ka-Tet si dividerà? Torre più o meno si sa dove sia, ma Susannah? O meglio Mia può essere ovunque, non necessariamente sulla Terra (io ho la fortuna di poter aprire il prossimo libro, dopo aver terminato questo, ma immagino chi ha dovuto aspettare un paio di annetti per avere risposte :lol: )

In ogni caso il Ka-Tet subirà una grande prova con Roland gravato nel fisico e probabilmente anche nello spirito, Eddie preoccupato per la moglie, Jake diventato improvvisamente così adulto e Susannah scomparsa ed in pericolo. Ed infine Callahan, che a mio parere può essere un grande aiuto essendo stato all’inferno e ritorno più volte. Non dimentichiamoci che vede (vedeva?) le strade maestre che attraversano i mondi (p 361) ed anche le parole che gli dice Walter (p 560/1): Roland e Jake (o Eddie?) hanno nonostante tutto proseguito il proprio cammino, lo hanno incontrato, lui li ha aiutati ed ora loro devono morire???
Ed il libro di King che Roland trova? Callahan è reale oppure un illusione? O ancora il protagonista della fantasia dello scrittore che prende forma in un’altra realtà (ed i ricordi che ha non sono suoi, ma dell’autore…) Yer-culo!

Un’ultima domanda: quanti anni ha Roland?
Nel primo libro della Torre direi 40-50, in questo si accenna a centinaia di anni passati dalla scomparsa di Gilead, il viaggio di Roland che dura da 100 anni (p 126), gli acciacchi dell’età, la borsa di crescita vecchia anch’essa di centinaia di anni (p 485).
Ma questa differenza è dovuta prosaicamente al fatto che King abbia sistemato successivamente il primo libro, oppure l’autore voleva sottolineare in questo modo che il mondo è andato avanti, oppure che solo il tempo del Pistolero lo ha fatto, più del mondo stesso?


Solitamente prendo appunti dei libri, soprattutto se hanno molti fatti e personaggi che altrimenti dimentico, quindi soprattutto in questi libri in cui anche un particolare buttato lì può significare molto.
E’ utile per “tirare le somme”, se vi è gradito. Dico grazie (a voi che avete avuto la pazienza di leggere le mie somme ed a King, uomo di talento, che non lascia la sua opera incompiuta al 4 libro, vedi commenti precedenti, ma spero solo alla Torre… può essere uno spoiler il nome del’’ultimo libro?)

Avatar utente
hatter
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 919
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:42 pm

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda hatter » gio giu 11, 2015 3:37 pm

Che meraviglia leggere cio che scrivi Pat, sono tentata di rileggere l intera saga ogni volta che leggo un tuo commento!!!!!!!
:D :D
No One

Avatar utente
Pat
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 146
Iscritto il: gio dic 18, 2014 11:25 am

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda Pat » gio giu 11, 2015 3:55 pm

Orsù, cara hatter, fatti vincere dalle tentazioni :D :wink:
Dico grazie :oops:

vialemarx
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 952
Iscritto il: lun dic 22, 2014 5:38 pm
Facebook: https://twitter.com/SimoneToscano86
Località: Roma

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda vialemarx » gio giu 11, 2015 4:06 pm

hatter ha scritto:Che meraviglia leggere cio che scrivi Pat, sono tentata di rileggere l intera saga ogni volta che leggo un tuo commento!!!!!!!
:D :D



StraQuoto!

Avatar utente
hatter
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 919
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:42 pm

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda hatter » gio giu 11, 2015 4:33 pm

Pat ha scritto:Orsù, cara hatter, fatti vincere dalle tentazioni :D :wink:
Dico grazie :oops:



Ci sto seriamente pensando perche ci sono davvero tante cose di cui mi ero dimenticata!!!!
Ci vuole una rispolverata! :D
No One

Avatar utente
Terru_theTerror
Administrator
Administrator
Messaggi: 1263
Iscritto il: lun dic 06, 2010 3:12 pm

Re: I LUPI DEL CALLA

Messaggioda Terru_theTerror » ven giu 12, 2015 8:18 am

Pat ha scritto:
Spoiler: Mostra
Un’ultima domanda: quanti anni ha Roland?
Nel primo libro della Torre direi 40-50, in questo si accenna a centinaia di anni passati dalla scomparsa di Gilead, il viaggio di Roland che dura da 100 anni (p 126), gli acciacchi dell’età, la borsa di crescita vecchia anch’essa di centinaia di anni (p 485).
Ma questa differenza è dovuta prosaicamente al fatto che King abbia sistemato successivamente il primo libro, oppure l’autore voleva sottolineare in questo modo che il mondo è andato avanti, oppure che solo il tempo del Pistolero lo ha fatto, più del mondo stesso?





Una risposta certa a questa domanda sicuramente non c'è.

Spoiler: Mostra
Tuttavia mi sentirei di condividere con te l'ipotesi del "mondo che è andato avanti" e del fatto che il tempo è quindi labile e soggetto a mutamenti. Più passano i libri, più poi Roland tende a diventare l'impersonificazione di tutti i miti sugli eroi perdendo quindi l'ancoraggio con un quando ed un dove preciso.


Lunghi giorni e piacevoli letture,
T_theT
"Io ho il cuore di un bambino... lo tengo in un barattolo sulla mia scrivania."


Torna a “La Torre Nera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron