Riferimenti nei libri di Stephen King

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » lun mag 21, 2007 10:06 am

in Misery viene citato L\' Overlook e la sua fine da Annie Wilkes....

unica differenza è il nome del hotel.

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » lun mag 21, 2007 10:37 am

In Shining, Jack Daniel Torrance, dopo alcune pubblicazione, ha intenzione di pubblicare un libro di racconti... E qual è il libro di King pubblicvato dopo Shining?


Pardòn Marv, ma non ho capito il senso del riferimento, potresti essere più esplicito?

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » mar mag 22, 2007 10:51 am

In Rose Madder , c\' è una giovane donna con un orecchio ferito e i capelli bicolori da punk... :roll:

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » mar mag 22, 2007 8:56 pm

In Rose Madder , c\' è una giovane donna con un orecchio ferito e i capelli bicolori da punk... :roll:

Boudicca, non è un topic di indovinelli!!! I riferimenti vanno detti!
Se non erro stai partlando di Cinthia (?) che è tra i protagonisti di Desperation

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » mar mag 22, 2007 9:13 pm

In Shining, Jack Daniel Torrance, dopo alcune pubblicazione, ha intenzione di pubblicare un libro di racconti... E qual è il libro di King pubblicvato dopo Shining?


Pardòn Marv, ma non ho capito il senso del riferimento, potresti essere più esplicito?



Il riferimento in questo caso é alla vita reale di King che, effettivamente, dopo aver scritto The Shining, pubblicò una raccolta di racconti: Night Shift. King stesso in On Writing (ragazzi, che miniera di informazioni che é questo libro!!!) dice che solo molto tempo più tardi si accorse che scrivendo di Jack Torrance stava, in realtà, raccontando della sua situazione di alcolista.

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » mer mag 23, 2007 9:53 am

In Rose Madder , c\' è una giovane donna con un orecchio ferito e i capelli bicolori da punk... :roll:

Boudicca, non è un topic di indovinelli!!! I riferimenti vanno detti!
Se non erro stai partlando di Cinthia (?) che è tra i protagonisti di Desperation


esattamente :rulez:

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » mer mag 23, 2007 1:10 pm

In Rose Madder , c\' è una giovane donna con un orecchio ferito e i capelli bicolori da punk... :roll:

Boudicca, non è un topic di indovinelli!!! I riferimenti vanno detti!
Se non erro stai partlando di Cinthia (?) che è tra i protagonisti di Desperation



ma anche di I VENDICATORI :rulez:

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » gio mag 24, 2007 3:04 pm

nella Metà Oscura, George Stark vede passare un camion dell\'Orinco........e se non sbaglio i camion dell\'Orinco ci sono in Pet Semetary......

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » gio mag 24, 2007 4:47 pm

nella Metà Oscura, George Stark vede passare un camion dell\'Orinco........e se non sbaglio i camion dell\'Orinco ci sono in Pet Semetary......



Non sbagli.. :wink:

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » ven mag 25, 2007 8:13 am

magari non c\'entra nulla e sicuramente ve ne siete già accorti ma tra i grandi intrecci creati da King, ci sono quattro personaggi somiglianti in tre diversi libri....
S
P
O
I
L
E
R

allora, in Shining abbiamo Jack, scrittore e ex professore di università che sta scrivendo un libro per riscattarsi;
in Misery abbiamo Paoul, scrittore, che dopo il grande successo di Misery cambia tipologia di libro e scrive Bolidi;
nella Metà Oscura abbiamo Thad, scrittore, che dopo essersi liberato di Stark, si mette a scrivere il Cane d\'oro.
nel Le Notti di Salem, Ben è uno scrittore, anche se caratterialmente si discosta molto dai tre sopra citati.

ok, tutti e quattro scrittori...... :roll:
poi.....

Jack, Thad e il protagonista dell\'Occhio del male ( ora mi sfugge il nome, scusate! )
incontrano sulla propria strada un personaggio che funge o da aiuto per il risolversi della storia o da ostacolo, vedi Halloran o Ginelli o Rawli Lepreess.

in Misery e nella Metà Oscura ci sono molti riferimenti alle serrature Kreig.

sò che magari sono dati irrilevanti......comunque è un dato di fatto che King inserisca come personaggi dei propri racconti scrittori più o meno bravi....
io lo vedo come un riferimento da libro a libro...

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » sab mag 26, 2007 1:17 pm

In Shining, Jack Daniel Torrance, dopo alcune pubblicazione, ha intenzione di pubblicare un libro di racconti... E qual è il libro di King pubblicvato dopo Shining?


Pardòn Marv, ma non ho capito il senso del riferimento, potresti essere più esplicito?


Scusa. Sono io che mi sono spiegato male.

Allora, in pratica Jack Daniel Torrance, dopo il dramma che vuole terminare durante la stagione invernale all\'Overlook, prima di voler scrivere il romanzo sull\'hotel, dice che il suo prossimo libro sarà incentrato su una serie di racconti, non più romanzi, ma una dozzina di racconti.
Qui, traduce il pensiero di King: anche Stephen, infatti, dopo il suo romanzo (in questo caso Shining) decide di pubblicare dei racconti, e lo farà con A Volte Ritornano.
E\' come se volesse parlare al suo lettore, confessargli i suoi piani... o no?

Son riuscito a spiegarmi?

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » sab mag 26, 2007 1:23 pm

Ad un certo punto di Shining, Danny ricorda di un divieto impostogli dal padre, Jack, ovvero di non avventurarsi per la discarica, perché a volte i netturbini (o come diamine si chiamano!) non tolgono dai frigoriferi i portelloni e, se ci si finisce dentro, il portellone potrebbe chiudersi e non far più uscire il malcapitato... ciò che più o meno succede in Il Compressore, da A volte ritornano.

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » sab mag 26, 2007 2:12 pm

Non solo Marv, anche in It si ha a che fare con un frigorifero.
Purtroppo non ricordo bene il passaggio, ma appena lo ritrovo ve lo ripropongo.
In ogni caso quello che ricordo è questo ragazzo che si trova vicino ad un frigorifero e aprendolo, per un qualche motivo, si ritrova attaccato da insetti simili a sanguisughe uscite dal frigorifero nel quale, se non sbaglio, lui finisce per cadere e rimanerci chiuso...
Ho idea che i frigoriferi per King siano qualcosa di spaventoso, ritornano spesso, come anche i ragni ;)

Clint, non sono riferimenti in senso stretto, ma di sicuro in qualche modo ogni suo "scrittore" si lega e concilia con gli altri... ottima osservazione :)

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » sab mag 26, 2007 11:01 pm

i frigoriferi sono da sempre centri epocali di storie di fantasmi :mrgreen:

"il fantasma sumero dentro il frigorifero vi dice nulla??" :wink:



W i Ghost Busters

:rulez: :rulez: :rulez: :rulez:

Ospite

Re: Riferimenti nei libri di Stephen King

Messaggioda Ospite » lun mag 28, 2007 7:03 pm

Non solo Marv, anche in It si ha a che fare con un frigorifero.
Purtroppo non ricordo bene il passaggio, ma appena lo ritrovo ve lo ripropongo.
In ogni caso quello che ricordo è questo ragazzo che si trova vicino ad un frigorifero e aprendolo, per un qualche motivo, si ritrova attaccato da insetti simili a sanguisughe uscite dal frigorifero nel quale, se non sbaglio, lui finisce per cadere e rimanerci chiuso...
Ho idea che i frigoriferi per King siano qualcosa di spaventoso, ritornano spesso, come anche i ragni


S
P
O
I
L
E
R

Sto ragazzino (che non ricordo più come si chiama) rinchiudeva gli animali (cani, gatti e piccioni) per farli morire asfissiati. Era pazzo anche perchè aveva soffocato nel sonno il fratellino appena nato. E IT fa uscire da sto frigorifero queste specie di sanguisughe volanti (così le descrive "Bev") che attaccano sto ragazzetto e se lo portano via. Vi ricordate?


Torna a “Curiosità  e varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron