L'uomo in fuga/The running man

Tutto ciò che riguarda le opere del Re.
sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2833
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda sam » mar ago 03, 2010 11:48 am

A me è piciuto molto!!!p.s. ma solo a me ha ricordato 1984 di Orwell?
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

lordmazoth
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 404
Iscritto il: ven gen 08, 2010 5:37 pm
Località: Necropolis

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda lordmazoth » ven ago 06, 2010 5:07 pm

Appena letto...l'ho letto praticamente assieme a la lunga marcia
e devo dire che si assomigliano molto...una sfida che ha per risultato
o una vittoria immensa o la orte...comunque bello anche questo
"Ricordati: quando ti trovi all'inferno, solo il Diavolo può salvarti"

Avatar utente
Derry84
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 344
Iscritto il: dom gen 17, 2010 6:21 pm
Località: Atlantide

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda Derry84 » lun ago 09, 2010 8:09 pm

anch'io li ho letti uno dopo l' altro...sono molto simili in effetti, i più pessimisti di tutta l' intera opera kinghiana forse; privi di speranza e con una concezione del futuro estremamente negativa...e nemmeno troppo lontana da ciò che accadrà nel mondo reale tra qualche anno temo... " L' uomo in fuga " mi ha davvero colpito, anche se devo dire che il finale me lo sarei aspettato diverso...meno stereotipato e prevedibile forse...voi che ne dite?
" Le cose sono andate a catafascio qui " .

Le notti di Salem

Avatar utente
Christine Cunningham
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 1187
Iscritto il: dom gen 08, 2012 6:13 pm
Località: Castle Rock

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda Christine Cunningham » mer gen 11, 2012 3:40 pm

non ho mai capito perchè in Italia debbano stravolgere del tutto i titoli dei film :shock: perchè diavolo lo hanno chiamato "l'implacabile"?! il titolo è "l'uomo in fuga" lascialo così il titolo per l'amore del cielo! specialmente se devi sostituire il titolo originale con un titolo ridicolo! :evil:


comunque, il libro lo trovo bellissimo. deprimente, ma bellissimo. mi è piaciuto molto, la fine poi è spettacolare!
sniperghost83 ha scritto:Christine ama Balboa christine ama Balboa chrisine ama Balboa! Gne gne gne!

ogni uomo ha un diavolo dentro e non ha pace finchè non lo trova.

Ktulu
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 685
Iscritto il: dom ott 10, 2010 12:05 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda Ktulu » mer gen 18, 2012 9:37 am

è stato uno dei primi che ho letto, anch'io lo rovai bellissimo....il gemello di LA LUNGA MARCIA...tra i 2 non saprei scegliere(o forse si)
chi parte sa da che cosa fugge, ma non sa che cosa cerca

ent
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 112
Iscritto il: lun gen 02, 2012 5:39 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda ent » gio gen 19, 2012 12:31 pm

Ho appena finito di rileggerlo perchè non lo ricordavo quasi più. Secondo me è un Bachman perfetto, rapido e piacevole. Uno di quei libri che non impegnano tanto ma che non vuoi mai interrompere. Sono altrettanto evidenti alcune ingenuità, come ha già rilevato Riccardo, e piccole incongruenze di trama che fanno un po' troppo appello alla indulgenza del lettore ma nel complesso il mio giudizio è molto positivo (anche se, tra i due gemelli bachmaniani preferisco la lunga marcia).
Per quanto riguarda la visione del futuro è pessimistica e mi ricorda molto quella veloce visione in 22/11/63
Spoiler: Mostra
ovvero il futuro alternativo che deriva dal salvataggio di Kennedy. E' come se King avesse voluto dire che: "oggi, nel 2012 reale devo ammettere che il futuro che avevo immaginato nel 1978 era fin troppo amaro, ma se alcune cose fossero andate diversamente (per esempio se non ci fosse stato un così forte sviluppo di una coscienza ecologica collettiva), allora chissà..."

Alcune previsioni sono abbastanza azzeccate (la tri-vu). Altre cose lo zio non le aveva proprio potute immaginare (la fotocamera a videocassette e le cassette della posta oggi fanno sorridere ma alla fine fanno parte del fascino del romanzo).
Il finale è bello, tutto sommato non scontato e
Spoiler: Mostra
non è possibile leggerlo e non pensare all'11/9. Certo il contesto è un altro ma oggi dobbiamo purtroppo ammettere che il re non ha esagerato con la fantasia.
I never had any friends later on like the ones I had when I was twelve. Jesus, does anyone?

EddiediRoma
Volenteroso Kinghiano
Volenteroso Kinghiano
Messaggi: 37
Iscritto il: mer lug 18, 2012 9:53 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda EddiediRoma » ven giu 28, 2013 12:24 pm

A mio parere il migliore di Bachman. Ritmo vertiginoso, mai noioso, ed anche una feroce critica verso la società... In alcuni tratti mi ha ricordato un altro scrittore che io amo da morire, Philip Dick ;)
[size=200]L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì...[/size]

giov87
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 113
Iscritto il: ven mag 24, 2013 4:22 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda giov87 » ven giu 28, 2013 2:07 pm

EddiediRoma ha scritto:A mio parere il migliore di Bachman. Ritmo vertiginoso, mai noioso, ed anche una feroce critica verso la società... In alcuni tratti mi ha ricordato un altro scrittore che io amo da morire, Philip Dick ;)



meglio di Rage/Ossessione ?

ps. non ho letto ancora nessuno dei 2........

EddiediRoma
Volenteroso Kinghiano
Volenteroso Kinghiano
Messaggi: 37
Iscritto il: mer lug 18, 2012 9:53 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda EddiediRoma » ven giu 28, 2013 2:46 pm

giov87 ha scritto:
EddiediRoma ha scritto:A mio parere il migliore di Bachman. Ritmo vertiginoso, mai noioso, ed anche una feroce critica verso la società... In alcuni tratti mi ha ricordato un altro scrittore che io amo da morire, Philip Dick ;)



meglio di Rage/Ossessione ?

ps. non ho letto ancora nessuno dei 2........


A mio modesto parere si, poi certo la cosa è sempre soggettiva si sa :)
[size=200]L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì...[/size]

giov87
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 113
Iscritto il: ven mag 24, 2013 4:22 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda giov87 » ven giu 28, 2013 3:05 pm

EddiediRoma ha scritto:
giov87 ha scritto:
EddiediRoma ha scritto:A mio parere il migliore di Bachman. Ritmo vertiginoso, mai noioso, ed anche una feroce critica verso la società... In alcuni tratti mi ha ricordato un altro scrittore che io amo da morire, Philip Dick ;)



meglio di Rage/Ossessione ?

ps. non ho letto ancora nessuno dei 2........


A mio modesto parere si, poi certo la cosa è sempre soggettiva si sa :)


a sisi

Billy the Kid
Volenteroso Kinghiano
Volenteroso Kinghiano
Messaggi: 75
Iscritto il: lun gen 04, 2010 8:00 pm
Località: Acireale

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda Billy the Kid » lun ago 12, 2013 7:26 pm

Ho amato questo libro! Ho aspettato anni che lo ristampassero, e infatti sono riuscito a leggerlo solo qualche settimana fa. E' uno di quei libri che forse non ha un significato molto profondo, come altri di Zio, essendo prettamente un libro d'azione, un thriller-noir coi fiocchi: e a me piacciono così i libri!

L'unica pecca secondo me è che Steve, dopo averla delineata in modo a dir poco eccezionale nella prima parte, non abbia più ripreso l'ambientazione metropolitana, preferendo spostare l'azione nelle periferie e addirittura su un aereo. Se la caccia all'uomo si fosse svolta interamente nelle zone urbane delle metropoli il libro sarebbe di sicuro diventato un capolavoro del nostro amato Zio.
After that night, some say he was a changed man... that his spirit crossed over, giving him powers that can't be explained...

If you see me please just walk on by, walk on by. Forget my name and I'll forget it too.

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2833
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda sam » mer ago 28, 2013 12:14 pm

Billy the Kid ha scritto: E' uno di quei libri che forse non ha un significato molto profondo

:shock: io la penso esattamente al contrario! Non trovi nessuna assonanza con 1984? Non ti sembra una critica alla società moderna? Detto pour parler eh!
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Dalfi
Volenteroso Kinghiano
Volenteroso Kinghiano
Messaggi: 97
Iscritto il: dom mar 03, 2013 12:46 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda Dalfi » lun dic 23, 2013 8:31 pm

Letto quasi in parallelo con "La lunga marcia" e devo dire che sono meno simili di quanto pensassi.
Molto carino, ma forse andava approfondito un pò di più. La scena finale l'avevo "indovinata" sin da quando

Spoiler: Mostra
Ben scende dalla macchina per salire sul jet


Voto 7

Avatar utente
Terru_theTerror
Administrator
Administrator
Messaggi: 1289
Iscritto il: lun dic 06, 2010 3:12 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda Terru_theTerror » mar dic 24, 2013 9:24 am

Ora guardati il film che ne hanno tratto con Schwarzenegger e vedrai che il tuò giudizio passera da 7 a 30 e lode! :wink:

Lunghi giorni e piacevoli letture,
T_theT
"Io ho il cuore di un bambino... lo tengo in un barattolo sulla mia scrivania."

Avatar utente
DavideC
Volenteroso Kinghiano
Volenteroso Kinghiano
Messaggi: 56
Iscritto il: ven apr 18, 2014 8:21 pm

Re: L'uomo in fuga/The running man

Messaggioda DavideC » lun gen 26, 2015 8:40 pm

Domani m'immergerò nella lettura di questo romanzo :) dalle vostre recensioni sembrerebbe un buon libro :roll:
La Bibbia dice che il Rock è il male...ma dove c...o l'avete trovata la parola Rock sulla Bibbia?!?!


Torna a “Romanzi e Racconti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti

cron