StephenKing.it intervista Bev Vincent

Bev Vincent è l'autore di numerosi libri sulle opere di Stephen King, con i quali è stato più volte candidato ed in alcuni casi vincitore di prestigiosi premi internazionali.

Riguardo la serie La Torre Nera ha scritto "The Road to the Dark Tower", vincendo nel 2009 il London Book Festival per la categoria non-fiction, ed il secondo libro, in uscita nei prossimi giorni, dal titolo "The Dark Tower Companion".

StepheKing.it ha colto l'occasione dell'imminente nuova uscita per contattarlo in esclusiva e porgergli alcune domande, alle quali lui ha risposto con la consueta disponibilità.

CLICCA SU "Leggi tutto..." per leggere l'intervista!

CLICK ON "Leggi tutto..." to read the interview!

 

 

 

SK.it: Bev, alcune parole su The Dark Tower Companion e le differenze rispetto a The Road to the Dark Tower.

BV: The Road to the Dark Tower era destinato ad un pubblico che avesse letto l'intera serie. Nell'introduzione del libro avviso i lettori di non iniziare nemmeno col primo capitolo se non hanno finito il settimo volume, in quanto scrivo anticipazioni sul finale in pratica immediatamente. Ma questo era l'unico modo per anlizzare la saga.
The Dark Tower Companion è invece destinato a chiunque: persone che hanno letto la saga, persone che non l'hanno letta, persone che hanno solo letto i fumetti della Marvel ispirati alla saga, persone che vogliono saperne qualcosa in più solo per il previsto adattamento cinematografico, eccetera. E' meno analitico, sebbene includa alla fine alcuni saggi nei quali faccio alcune riflessioni su significato di tutta la storia.
E' inoltre il primo libro che comprende, nel dettaglio, gli adattamenti della Marvel ed analizza come si intrecciano nella saga. Inoltre contiene molte interviste con i creativi della serie (King, Furth, Peter David, Richard Isanove) per fornire ai lettori uno sguardo "dietro le quinte" su come le cose si siano svolte. E, per la prima volta, Ron Howard e Akiva Goldsman hanno svelato i loro progetti per l'adattamento della serie. Infine King rivela alcuni affascinanti ed inediti dettagli sulla serie.

SK.it: E' previsto che The Dark Tower Companion venga pubblicato in Italia (e in italiano)?

BV: In generale gli editori stranieri vogliono vedere il manoscritto finale prime di decidere se acquisirlo o meno. In questo momento sono ancora in fase di copy-editing del manoscritto, quindi credo che questo genere di decisioni non verrà presa ancora per un po'. NAL/Penguin pubblicheranno il libro nella maggior parte dei paesi di lingua inglese, per cui è probabile che sarà possibile trovarlo nelle librerie italiane che vendono libri in lingua originale, se questo genere di cose ancora esiste [esiste..., n.d.r]. Ci sarà, ovviamente, anche una versione per Kindle.

SK.it: Una volta ci hai detto che i diritti per l'Italia di The Road to the Dark Tower vennero acquisti dalla Sperling&Kupfer, ma che non avevano mai pubblicato il libro. Ci sono novità in merito?

BV: Dopo tutti questi anni non credo che succederà, soprattutto con questo nuovo libro in fase di lancio. Credo comunque che il loro diritto di pubblicazione sia scaduto.

SK.it: Infine, Bev, alcune parole per i lettori italiani (per fortuna molti sono in grado di leggere i tuoi libri in lingua originale...)

BV: Sono stato felicissimo di vedere il mio secondo libro tradotto in italiano: Tutto Su Stephen King perchè c'è un enorme zoccolo duro di fans di Stephen king nel vostro paese. Ho lavorato un po' su quel libro con il traduttore [Tullio Dobner, n.d.r], soprattutto quando arrivò il momento di tradurre i documenti inclusi che erano scritti a mano da King a volte in maniera difficile da interpretare. Spero di avere l'opportunità di passare un altro po' di tempo in Italia in futuro.
Magari se The Dark Tower Companion verrà tradotto riuscirò a farvi una visita.

SK.it:
Grazie e in bocca al lupo!

Pennywise