Raccolte

1985 - Scheletri

Titolo originale: Skeleton Crew (Ed. Putnam, 1985)

Titolo italiano: Scheletri (Ed. Sperling & Kupfer, 1989)

Traduzione italiana:    Tullio Dobner, Bruno Amato, Maria Barbara Piccioli, Olivia Crosio,

Sofia Mohamed Hagi Hassan, Maria Grazia Laviano

 


Non hai ancora acquistato Scheletri? Ordinalo su WEBSTER!




 

 

Una raccolta di racconti siglata dal mago Stephen King, con il suo stile inimitabile, ha fuso immagini di orrore antiche come il mondo con l'iconografia della vita quotidiana dell'America contemporanea.
Nelle varie storie compaiono una macchina che realizza i sogni, ma anche gli incubi, un supermercato che diventa l'ultimo baluardo di un'umanità minacciata, un giocattolo terribile... E poi camion vendicativi, bizzarre maledizioni...
Dagli abissi del terrore alle fantasie più raccapriccianti, un'opera straordinaria.

Note e curiosità


1 - Scritto nel 1984.

2 - E' una raccolta di racconti.

3 - Titolo dell'edizione francese: Brume

4 - Titolo dell'edizione tedesca: Abgrund




  1. The ballad of the fexible bullet (La ballata della pallottola flessibile)
  2. Beachworld (Sabbiature)
  3. Big Wheels : A tale of the laundry game (Quattroruote: la storia dei bei lavanderini)
  4. Cain rose up (Caino scatenato)
  5. Gramma (Per Owen)
  6. Here there by tygers (Tigri!)
  7. The jaunt (La gita)
  8. The man who would not shake hands (L'uomo che non voleva stringere la mano)
  9. The mist (La nebbia)
  10. The monkey (La scimmia)
  11. Morning deliveries (Consegne mattutine)
  12. Mrs. Todd’s shortcut (La scorciatoia della signora Todd)
  13. Nona (Nona)
  14. Paranoid : A chant (Ode del paranoide)
  15. The raft (La zattera)
  16. The reach (Il braccio)
  17. The Reaper’s image (L'immagine della Falciatrice)
  18. Survivor type (L'arte di sopravvivere)
  19. Uncle Otto’s truck (Il camion dello zio Otto)
  20. The wedding gig (Marcia nuziale)
  21. Word processor of the gods (Il word processor degli dei)

 

La recensione di stephenking.it

Di tutte le quattro raccolte di racconti di King (escluse le raccolte di novelle), "Scheletri" è quella che meno ha catturato la mia attenzione, già allentata dalla scarsa passione per il racconto breve. E' tuttavia comprensibile che periodicamente, di solito in media ogni dieci anni, King decida di "fare un po' di ordine" nella miriade di suoi racconti sparsi qua e là tra riviste, antologie di vari autori ed anche il cassetto della sua scrivania, dove spesso va ancora a rovistare scovando qualche chicca.
La raccolta si apre con un racconto-fiume: "La Nebbia", un mini-romanzo di circa 130 pagine, nato come tale e tramutatosi in racconto a causa della storia che poco si prestava ad un romanzo lungo. Celeberrimo e apprezzatissimo dai fan, è sicuramente l'opera migliore della raccolta.
Famosissimi e molto belli anche racconti come "La scorciatoia della signora Todd", "La Scimmia" (che ispira la copertina), "Il Viaggio" (il migliore, dopo "La Nebbia", secondo il mio modesto parere), "Il word processor degli Dei" e l'allucinate "L'arte di sopravvivere", nel quale un naufrago finisce per cibarsi di se stesso.
Da questi racconti sono naturalmente stati tratti molti adattamenti televisivi, tra cui "La Nonna", "Il camion dello zio Otto" e così via; tutti ovviamente trascurabilissimi.
Per gli amanti del racconto breve e del Re in particolare, un'altra antologia assolutamente imperdibile.

Pennywise

 

Non hai ancora acquistato Scheletri? Ordinalo su WEBSTER!